NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.trattoria-algazzettino.com

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:

I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:

I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:

I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre Open Source Solutions utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Open Source Solutions non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; Open Source Solutions a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy di Open Source Solutions si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:

I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.

Cookies essenziali:

Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:

Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:

Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di Cookie Prima parte Funzionale
Provenienza Open Source Solutions
Finalità Recuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
Durata Cookie persistente
2) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza Open Source Solutions
Finalità Memorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)
3) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza Open Source Solutions
Finalità Personalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.

E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitarne il servizio.


Ho piacere di introdurvi tra le righe della storia di questo locale, ricco di sapori, tradizione ed autenticità. Voglio trasportarvi nel passato, quando ebbe inizio "Al Gazzettino", con la speranza di farvi percepire l'atmosfera calda e familiare che circonda come un'aura questo ristorante. Tutto comincia attorno all'anno 1952 quando Maria e Giuseppe Ongaro rilevano il locale da Giovanni Ancelotto, trasformandolo in una piccola osteria. Il nome "AI Gazzettino" nacque dal fatto che gran parte dei clienti abituali erano dipendenti dell'omonima azienda, che produceva il giornale ed aveva la sede non lontano da qui.

La sera, l'osteria diventava punto d'incontro per loro, per i facchini e per i gondolieri. Quest'ultimi, di solito, prendevano "l'ornbretta" (un bicchiere di vino che, allora, costava 15 lire) e 2 o 3 sigarette, perché non potevano permettersi l'acquisto del pacco intero. Altra curiosità dell'epoca è che i gondolieri, a pranzo, usavano i tavoli dell'osteria ma si facevano portare le vivande da mogli o fidanzate perché non potevano permettersi di pagare il conto. Ciò nonostante l'attività andava bene e nel 1958 cominciarono ad arrivare anche i primi turisti. I signori Ongaro decisero, quindi, di acquisire anche l'adiacente Pensione, a tutt'oggi funzionante. Passo dopo passo si susseguirono vari abbellimenti del locale affinchè, nel 1971, l'osteria si trasformò in un piccolo, grazioso ristorante.

L'impegno e la dedizione della famiglia Ongaro furono premiati, nel 1984, dalla guida Ivlichelin che 1 mise "Al Gazzettino" al secondo posto tra i locali veneziani, infine, nel 1986, alla fine di una lunga carriera professionale e densa di soddisfazioni, gli Ongaro decisero di cedere entrambe le attività ai fratelli Mario e Walter Lazzari.


Avvicinandoci al presente, arriviamo a conoscere gli attuali gestori del Ristorante: Margherita, Ridha Bennefla ed il loro, amatissimo, figlio Kabir. Ridha, un signore tunisino molto gentile ed attento ai dettagli, dopo una lunga esperienza professionale (15 anni) nel rinomato "Harry's Bar", accanto al Dr. Arrigo Cipriani, e dopo altri 5 anni in un altro storico locale veneziano, "l'Antico Pignolo", decide che è il momento di avviare una sua attività. Insieme a sua moglie Margherita (una signora veneziana, bravissima cuoca). Decidono quindi dì acquisire "Al Gazzettino" che riapre a nuova gestione il 05 giugno 2009. Il locale è ora dedicato al loro figlio Kabir (un ragazzino dolce, estroverso e vivace che decora tutto l'interno con i suoi allegri disegni), e anche all'amore che unisce Ridha e Margherita e che ha ispirato la fusione dei due nomi: Margheridha.

Così, mentre sto seduta ad un tavolo a raccogliere informazioni per meglio raccontare la storia di questo incantevole locale, vedo entrare alcuni clienti e, da subito, mi colpisce il loro sentirsi a proprio agio giazie alla cortese attenzione, direi quasi amorevole dedizione, cori cui la famiglia Bennefla  piacevolmente interpreta l'eredità lasciata dagli Ongaro.


In conclusione posso sinceramente affermare che SERVIRE E' UN ARTE

 

Quandoo